aprassia

Alzheimer: perché colpisce più le donne rispetto agli uomini?

Alzheimer: perché colpisce più le donne rispetto agli uomini

Uno studio condotto da un gruppo di scienziati della Case Western Reserve University ha provato a spiegare perché quasi due terzi dei 6 milioni di pazienti affetti da Alzheimer negli Stati Uniti sono donne. A tal proposito, gli scienziati hanno … Continua

Alzheimer: la stimolazione magnetica rallenta la malattia

Alzheimer: la stimolazione magnetica rallenta la malattia

Un gruppo di scienziati dell’ospedale di neuroriabilitazione Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma, in collaborazione con l’Università di Ferrara, è riuscito a dimostrare che la stimolazione magnetica transcranica rallenta la progressione della malattia di Alzheimer, migliorando sia i parametri clinici … Continua

Stimolazione cognitiva: esercizi per tenere la mente attiva

La memoria è una delle capacità cognitive che prima di tutte inizia a perdere le sue funzioni di base che ci consentono di rispondere nel modo più efficiente possibile ad ogni richiesta, anche quotidiana. Un’adeguata stimolazione cognitiva può essere praticata a … Continua

Alzheimer: ecco alcuni consigli per noi famigliari

Alzheimer: alcuni consigli per noi famigliari

Assicurare un supporto ottimale al nostro caro malato di Alzheimer non è mai facile. Infatti, il progressivo declino cognitivo, con il tempo, determina una condizione di seria invalidità che, nella maggior parte dei casi, viene complicata ulteriormente dalla presenza di … Continua

Rememo: un software di intelligenza artificiale per esercizi cognitivi

Rememo è una piattaforma di intelligenza artificiale che permette alle persone affette da Alzheimer, decadimento cognitivo lieve/moderato o demenze in genere, di esercizi cognitivi vocali e visivi di qualità, anche al proprio domicilio. Gli esercizi proposti sono studiati e realizzati … Continua

Biomarker nel sangue: scoprire l’Alzheimer anni prima

Una nuova ricerca condotta dalla Macquarie University di Sidney e dall’ente scientifico nazionale CSIRO (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organization) ha individuato una relazione tra un biomarker del sangue e il rischio di sviluppare l’Alzheimer diversi anni dopo. Una scoperta … Continua

Alzheimer e depressione: i sintomi e come affrontarla

Nei malati di Alzheimer la depressione è un sintomo molto comune. Quando compare l’Alzheimer, infatti, tristezza, scoraggiamento e malinconia sono emozioni molto frequenti. Questi sentimenti possono però trasformarsi in una vera e propria depressione, malattia che è bene sapere che … Continua

Grande caldo e Alzheimer: alcuni consigli utili da seguire

Grande caldo e Alzheimer: alcuni consigli utili da seguire

Nelle persone malate di Alzheimer la percezione delle temperature e la termoregolazione corporea risultano essere alterate. L’incapacità di comunicare, di riconoscere le sensazioni come caldo e freddo, la mancanza di stimoli a bere, ad esempio, possono diventare molto pericolosi quando … Continua

perché il morbo di alzheimer colpisce di più le donne?

Alzheimer: perché è più comune nelle donne?

Il morbo di Alzheimer, patologia neurodegenerativa che distrugge le cellule del cervello, è la più diffusa tra le forme di demenza, tant’è vero che può essere considerata un’emergenza sanitaria planetaria.A causa dell’invecchiamento della popolazione, purtroppo, il numero di persone che … Continua

Alzheimer e lavoro

Alzheimer e lavoro

L’occupazione è una parte rilevante della vita di moltissime persone. Negli ultimi decenni, c’è stato un crescente interesse per il ruolo dell’ambiente lavorativo in relazione a varie condizioni di salute. In questo articolo vedremo quindi l’opinione degli esperti sul rapporto … Continua